Ultime notizie:

  Ieri SANREMO: AGGIORNAMENTO ALLERTA METEO        Ieri Aeroporto di Genova, nuove rotte e prospettive di crescita per il 2018        Ieri LUMINARIE DI NATALE FORNITE DA ESERCENTI LUNA PARK,DA VIA BELGRANO A PIAZZA BIXIO        Ieri IL PUNTO SULL'ALLERTA METEO DELL'ASSESSORE GIAMPEDRONE        Ieri CHIUSURA SCUOLE PER ALLERTA METEO: L'ELENCO       

GENOVA MARASSI: UN SENEGALESE AGGRESCE DUE POLIZIOTTI

THU 7 Dec | Notizie - Cronaca

All’interno di una sezione del piano terra del carcere Marassi di Genova un detenuto senegalese, dopo aver divelto il tubo dello scarico del water e averne appuntito il ferro ricavato, senza apparente ragione ed approfittando del fatto che il personale di Polizia Penitenziaria ha aperto la sua stanza, ha infilzato i due poliziotti, il primo alla schiena e il secondo in un braccio. A Darne notizia Angelo Urso – Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria – il quale punta il dito contro un’Amministrazione che, nonostante il preoccupante aumento di eventi simili, non assume provvedimenti finalizzai a prevenire eventi critici per salvaguardare l’incolumità fisica del personale.

“Siamo consapevoli - afferma Urso - che il nostro mestiere comporta rischi di questo tipo, però una cosa sono eventi eccezionali altra è l’allarmante regolarità con la quale si ripetono.”
“Il detenuto è stato ovviamente bloccato, disarmato e riportato alla normalità dalla Polizia Penitenziaria intervenuta successivamente, mentre i due colleghi feriti, dopo la pratica delle prime cure dal medico d’Istituto, sono stati inviati presso l’ospedale di zona per ulteriori accertamenti.” “Ai due malcapitati consegniamo i nostri miglior auguri di pronta guarigione e all’Amministrazione Penitenziaria chiediamo di adottare tutte le iniziative, già previste dalla normativa vigente, al fine di salvaguardare l’incolumità del personale.“ “Al ministro della Giustizia – conclude Urso - si chiede di intercedere nei confronti del DAP affinché questo avvenga il prima possibile.”

puls torna su