Ultime notizie:

  Ieri TG ADNKRONOS MARTEDI 16 GENNAIO 2018        Ieri IL SANTO DEL GIORNO SAN MARCELLO 16 GENNAIO        Ieri Presentazione del Laboratorio didattico "Itinerari turistico artigianali in Liguria” del Corso di Laurea in Scienze del Turismo        Ieri LA POLIZIA STRADALE DI ALBENGA SMASCHERA GIRO DI REVISIONI FASULLE DI AUTO        Ieri SCAMBIO DI PRODOTTI TRA IL PRESIDENTE TOTI E IL SINDACO DI AVOLA CANNATA       

DANZE NEL TEMPO E DAL MONDO

TUE 9 Jan | Notizie - Manifestazioni / Eventi

Sarà l’Arpa lo strumento principe del prossimo appuntamento con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo - giovedì prossimo, 11 gennaio - al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale, alle ore 17.
L’arpista Floraleda Sacchi - accompagnata dai Professori della Sinfonica e diretta del Maestro Diego Ceretta - presenterà un programma particolare per Arpa ed Orchestra che da Debussy arriverà a Respighi, passando per Montero e Warlok Capriol.
Si tratta di:
- Danze sacre e profane per Arpa ed Archi (1904) di Claude Debussy (1862/1918)
- Magica y misteriosa Buenos Aires per Archi (2016, dedicada a Floraleda Sacchi) di Claudia Montero
- Suite per Orchestra d’Archi (1928) di Peter Warlock Capriol (1894/1930)
- Antiche arie e danze per Liuto, Suite n° 3 (1937) per Archi di Ottorino Respighi (1879/1936)
E’ questo l’ultimo appuntamento con i classici concerti della Sinfonica al casinò, prima della pausa nella quale parte dei Professori sarà impegnata con il Festival della Canzone Italiana - come ormai avviene da anni - prima con le prove a Roma e poi, da fine mese, con le prove al Teatro Ariston.
Gli appuntamenti con l’Orchestra però non si fermeranno: durante il periodo “festivaliero” si terranno altri concerti: giovedì 18 gennaio (con l’Orchestra al completo di ritorno dalle prove romane), poi giovedì 25 gennaio e giovedì 1° febbraio (con formazioni ridotte).

puls torna su