Ultime notizie:

  Ieri AL PALAZZO DEL PARCO DI DIANO MARINA LA MOSTRA DI AQUA AURA        Ieri TRE ITALIANI ARRESTATI AD ALBENGA SUBITO DOPO FURTO A CERVO        Ieri SANREMO : RUBA IL SMARTHPHONE AD UN GIOVANE. ARRESTATO DAI CARABINIERI        Ieri AL PROCESSO BIS PER LA TORRE PILOTI DEL PORTO DI GENOVA LA MESSINA PARTE CIVILE        Ieri LUTTO A IMPERIA, E' MORTO IL COMMERCIALISTA DOMENICO GANDOLFO. LUNEDI' IL FUNERALE       

VENTIMIGLIA : ARRESTATO BOSNIACO PER ARMI IN CASA

FRI 10 Mar 2017 | Punto d'Incontro

Gli agenti del Commissariato di Ventimiglia, nel pomeriggio di venerdì scorso hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato, un cittadino francese di origine bosniaca, residente a Nizza, ma di fatto domiciliato a Ventimiglia.
L'uomo, cinquantenne, incensurato in Italia, nei giorni scorsi aveva minacciato di morte il suocero, che si trovava da alcuni mesi a Belgrado, in Serbia, sua città natale.
Quest'ultimo, temendo per la propria incolumità, non appena rientrato in Italia e ritornato a Ventimiglia, si è recato nel Commissariato di Polizia per denunciare le gravi minacce subite telefonicamente pochi giorni prima mentre si trovava all'estero.
La palese gravità delle intimidazioni riferite ha indotto gli agenti ad un'immediata verifica sulla persona segnalata per valutare attentamente la reale possibilità di una concreta attuazione delle pericolose intenzioni minacciate.
Una rapidissima indagine, immediatamente istruita, consentiva agli agenti del Commissariato di scoprire che recentemente l'uomo era stato visto maneggiare un'arma nei pressi del suo domicilio, sulle alture di Ventimiglia, e che in Francia era già stato sottoposto, alcuni anni orsono, ad indagini dalla polizia francese per violenza, minacce e danneggiamento.

puls torna su