Ultime notizie:

  Ieri AL PALAZZO DEL PARCO DI DIANO MARINA LA MOSTRA DI AQUA AURA        Ieri TRE ITALIANI ARRESTATI AD ALBENGA SUBITO DOPO FURTO A CERVO        Ieri SANREMO : RUBA IL SMARTHPHONE AD UN GIOVANE. ARRESTATO DAI CARABINIERI        Ieri AL PROCESSO BIS PER LA TORRE PILOTI DEL PORTO DI GENOVA LA MESSINA PARTE CIVILE        Ieri LUTTO A IMPERIA, E' MORTO IL COMMERCIALISTA DOMENICO GANDOLFO. LUNEDI' IL FUNERALE       

REGIONE LIGURIA, PRES. TOTI: “UN ABBRACCIO AI TRE MILITARI RIMASTI FERITI A PEGLI. SIAMO ACCANTO A FORZE ORDINE CHE RISCHIANO VITA PER NOSTRA SICUREZZA

WED 29 Nov 2017 | Notizie - Cronaca - Genova

“Accanto agli uomini e alle donne delle Forze dell'Ordine che tutti i giorni rischiano la loro vita per la nostra sicurezza. Un abbraccio ai militari rimasti feriti oggi a Genova. Serve più sicurezza, più cultura della legalità, più mezzi per proteggere cittadini e, soprattutto, stipendi migliori per chi ogni giorno si espone al pericolo per noi”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in seguito a quanto accaduto oggi a Genova Pegli, dove tre carabinieri sono rimasti feriti mentre, ad un posto di blocco, cercavano di fermare alcuni malviventi a bordo di un’auto rubata. I tre carabinieri sono rimasti feriti, dopo essere stati investiti da un'auto che non si è fermata all'alt. I militari hanno esploso vari colpi di pistola. Le due persone che erano in auto sono fuggite a piedi. E' accaduto sulla rampa dell'autostrada A10 a Genova-Pegli, a due passi dal centro sportivo del Genoa.I tre carabinieri feriti sono stati trasportati all'ospedale di Voltri in codice giallo. I due fuggitivi erano a bordo di una Toyota Yaris risultata rubata. L'auto era seguita dai militari della compagnia di Arenzano. I carabinieri, quando la Yaris stava per entrare in autostrada a Pegli, hanno deciso di fermarla.

puls torna su