Ultime notizie:

  Oggi GUIDO ABBO SI CANDIDA A SINDACO DI IMPERIA. LE DICHIARAZIONI        Oggi FIRMATO IL PROTOCOLLO D’INTESA CON INAIL E ANMIL PER IL REINSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ DA LAVORO        Oggi TRIORA POTRA’ ANDARE AL VOTO IL 10 GIUGNO        Oggi SI CONCLUDE DOMANI A IMPERIA IL TOUR DELL’ASSESSORE SCAJOLA SUI TEMI DELLA RIGENERAZIONE URBANA E DEL RECUPERO DEL PATRIMONIO AGRICOLO        Oggi ALBENGA: COOPERAZIONE TRA CENTO TORRI E FONDAZIONE BANCA D’ALBA       

TRENITALIA, TRENTA NUOVI AGENTI SUI TRENI IN LIGURIA PER UNA SETTIMANA

WED 10 Jan | Servizi - Cronaca - Liguria

Trenitalia ha messo insieme un team per contrastare chi viaggia senza biglietto. A partire da questi giorni, infatti, andare a sbafo sarà ancora più difficile: sono arrivati in Liguria trenta agenti del pool nazionale Trenitalia, divisi in quattro squadre da cinque persone, che daranno una mano ai loro colleghi locali nella campagna contro chi non paga". Per una settimana, gli agenti saranno impegnati in controlli sia a terra, che all'interno dei treni: "sono figure altamente specializzate e si muoveranno all'unisono sia in stazione, che a bordo treno, per verificano il possesso e la regolarità del biglietto o dell’abbonamento. La contemporanea presenza di più agenti renderà più veloci ed efficaci i controlli e servirà da deterrente per le eventuali reazioni aggressive". Le nuove misure adottate da Trenitalia "hanno, da un lato, un approccio educativo - con messaggi postivi che invitano al rispetto delle regole -, mentre, dall'altro, un approccio di maggiore rigore e capillarità nei controlli. Questo va a beneficio dei viaggiatori che pagano il biglietto, e anche delle Regioni, cui compete l’onere di finanziare il servizio: maggiori risorse consentono di investire di più nel miglioramento del servizio", spiegano dalla società. Dello stesso avviso l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino che ha spiegato: "La lotta al portoghesismo è fondamentale, non solo per il recupero di risorse che possono essere reinvestite nei servizi, ma anche per il raggiungimento di un sempre maggior grado di sicurezza percepita da parte dei viaggiatori, pendolari e turisti, quindi un più elevato standard di qualità".

puls torna su