Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

MINACCE A SINDACI, LAMORGESE "NON SARANNO LASCIATI SOLI"

data news
WED 11 Dec 2019 | Italpress
MINACCE A SINDACI, LAMORGESE 'NON SARANNO LASCIATI SOLI'

ROMA (ITALPRESS) - Si e' riunito nel pomeriggio, al Viminale, l'Osservatorio Nazionale sul fenomeno degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali, presieduto dal Ministro Luciana Lamorgese.

La riunione, a cui hanno partecipato il sottosegretario all'Interno, Achille Variati, i vertici del Viminale, i rappresentanti dei Ministeri della Giustizia e dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, dell'Upi e dell'Anci, "e' stata l'occasione - si legge in una nota - per fare un punto di situazione sull'andamento del fenomeno che, nell'ultimo trimestre del 2019, ha registrato una lieve flessione rispetto al primo e al secondo".

La titolare del Viminale ha ribadito, prosegue la nota, "l'impegno del Ministero e piu' in generale dell'Osservatorio a lavorare a fianco degli amministratori locali".

Tutti i partecipanti al tavolo, sottolinea la nota del Viminale, "hanno riconosciuto l'importanza di investire in formazione e cultura della legalita' anche attraverso il pieno coinvolgimento del sistema scolastico nazionale, con particolare attenzione all'insegnamento della educazione civica".

"I primi cittadini non saranno lasciati soli - ha affermato il Ministro dell'Interno, Lamorgese -. Convochero' periodicamente questo importante tavolo per condividere ed elaborare insieme strategie efficaci di prevenzione e contrasto degli atti intimidatori". "Il Viminale e' la casa dei diritti e delle liberta' - ha aggiunto il Ministro -. Il nostro compito e' garantire il libero e democratico esercizio delle funzioni da parte degli amministratori locali. Un ruolo di primo piano e' quindi affidato agli Osservatori regionali, che rappresentano le sedi propositive di dialogo ed ascolto fra rappresentati degli enti locali, Forze di polizia, magistratura e amministrazione scolastica".

(ITALPRESS).

vbo/com

11-Dic-19 21:49

pulsante torna su