Ultime notizie:

  data news Ieri Coronavirus, Associazioni del Turismo chiedono apertura stato di crisi        data news Ieri Coronavirus: Spadafora "Ok partite a porte chiuse"        data news Ieri Coronavirus, Conte "Le Regioni non vadano in ordine sparso"        data news Ieri Coronavirus, sale a 7 il numero delle vittime in Italia        data news Ieri "MillionDAY" premia la Sicilia, vinto 1 mln di euro a Palermo       

GATTUSO "JUVE DA MAL DI TESTA, PER IL NAPOLI GARA CHE VALE TANTO"

data news
SAT 25 Jan | Italpress
GATTUSO 'JUVE DA MAL DI TESTA, PER IL NAPOLI GARA CHE VALE TANTO'

NAPOLI (ITALPRESS) - "La partita contro la Juventus per noi rappresenta tanto, bisogna dare continuita' alla prestazione di martedi' contro la Lazio". Cosi' il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, alla vigilia della sfida casalinga contro la Juventus di Maurizio Sarri. "Viene il mal di testa a preparare la partita contro la Juve, affrontiamo una squadra che crea tanto e che ha tantissimi campioni - spiega -. Negli ultimi 3-4 mesi nella Juve si vede la mano dell'allenatore e bisogna capire bene cosa possiamo lasciare a un avversario che ha tanta qualita'. Per noi e' una partita che vale tanto, ci sara' grande entusiasmo allo stadio. Bisogna fare una grande partita, abbiamo visto contro la Lazio che il San Paolo e' una componente importante e che questo entusiasmo ci agevola in tanti aspetti. Contro la Lazio abbiamo fatto una grande partita e deve essere un punto di partenza". Il successo in Coppa Italia contro i biancocelesti ha ridato fiducia agli azzurri, ma adesso arriva l'ostacolo campioni d'Italia con il ritorno di Sarri al San Paolo. "E' uno dei migliori allenatori al mondo, lo consideravo tale gia' 2-3 anni fa, qui ha costruito una macchina perfetta, da parte mia c'e' grande stima nei suoi confronti, da lui ho fatto piu' di una volta qualche copia e incolla, mi piace molto il suo modo di vedere il calcio". Grande attesa per il ritorno di Maurizio Sarri a Napoli. "Se allenerei mai l'Inter? Sono un professionista poi e' normale che a bocce ferme ragiono, ho scritto pagine importanti con il Milan, ho avuto la possibilita' di allenarlo, ma mai dire mai", la replica di Gattuso che poi commenta la parola tradimento. "Non e' corretta, non mi piace. Higuain e Sarri hanno scritto pagine bellissime per questa societa', io non penso a quello che pensa la gente, penso con la mia testa, non siamo tutti uguali, ma la parola tradimento non e' corretta".

(ITALPRESS).

ari/gm/red

25-Gen-20 13:12

pulsante torna su