Ultime notizie:

  data news SAT 20 Apr SPECIALE DI IMPERIA TV PER L'ACCADEMIA DI PASQUA DI CERVO        data news SAT 20 Apr IMPERIA LA POLIZIA DI STATO RIMPATRIA UN PERICOLOSO CITTADINO ALBANESE        data news SAT 20 Apr PASTO DEL GIOVEDI' SANTO A CESIO, LO SPECIALE        data news SAT 20 Apr AL VIA L' OPERAZIONE SCUOLE SICURE IN LIGURIA FRANCO SENAREGA LEGA : I VENDITORI DI MORTE VANNO COLPITI E CONTRASTATI DURAMENTE        data news SAT 20 Apr 5,5 MILIONI DAL PSR PER LE AZIENDE BIOLOGICHE, ECOCOMPATIBILI E ANIMALI LOCALI A RISCHIO ESTINZIONE       

17 NUOVE PALME SULLA PASSEGGIATA A MARE E NELLE AIUOLE DI ANDORA SOSTITUISCONO QUELLE COLPITE DAL PUNTERUOLO ROSSO

data news
WED 5 Dec 2018 | Notizie - Attualità - Andora
17 NUOVE PALME SULLA PASSEGGIATA A MARE E NELLE AIUOLE DI ANDORA  SOSTITUISCONO QUELLE COLPITE DAL PUNTERUOLO ROSSO

E’ iniziata l’operazione di piantumazione di diciassette nuove palme che vanno a sostituire quelle tagliate perché colpite dal punteruolo rosso. Già ieri mattina, gli andoresi hanno potuto ammirare i primi cinque nuovi palmizi sistemati lungo la passeggiata a mare di levante e gli altri in alcune aiuole comunali. Contemporaneamente prosegue la sistemazione delle scalette di accesso alle spiagge danneggiate dalla violenta mareggiata del novembre scorso. Obiettivo comune dell’Amministrazione e dei Bagni Marini è quello ripartire con l’elioterapia già da questo fine settimana per accogliere al meglio i turisti del ponte dell’Immacolata.

E’ partito, inoltre, un intervento di sfalcio su tutto il territorio comunale: con un investimento di 40mila euro, è stato finanziato un decespugliamento delle strade, dei marciapiedi e dei camminamenti pubblici che vedrà impegnate più squadre, ogni giorno fino alla vigilia delle feste natalizie e anche dopo.

“Come promesso stiamo sostituendo tutte le palme uccise dal punteruolo rosso – ha annunciato il Sindaco Mauro Demichelis – I turisti che arriveranno per l’Immacolata troveranno una passeggiata a mare e aiuole più belle, ma soprattutto potranno accedere alle spiagge aperte per elioterapia dove non troveranno più tracce dei danni provocati dalla violenta mareggiata. I bagni marini hanno compiuto un grande sforzo. Si tratta di imprese che hanno investito sull’apertura invernale e che sono state colpite duramente, ma hanno saputo ricominciare,credendo fortemente nell’offerta turistica fuori stagione e negli eventi sportivi di qualità legati al nostro bel mare

pulsante torna su