Ultime notizie:

  data news Ieri Napoli-Roma 2-1, decide l'eurogol di Insigne        data news Ieri L'Atalanta a -1 dall'Inter, la Fiorentina passa a Parma        data news Ieri Il Bologna vince 2-1 in rimonta, Inter ko a San Siro        data news Ieri Ubi, faro della BCE sul nuovo piano        data news Ieri Bottas vince il Gp d'Austria davanti a Leclerc e Norris       

INFRASTRUTTURE REGIONE LIGURIA, ASSESSORE GIAMPEDRONE: LA SP 68 TRA DOLCEACQUA E ROCCHETTA NERVINA DI NUOVO PERCORRIBILE CON PONTE BAILEY

data news
THU 12 Dec 2019 | Notizie - Attualità - Entroterra
INFRASTRUTTURE REGIONE LIGURIA, ASSESSORE GIAMPEDRONE: LA SP 68 TRA DOLCEACQUA E ROCCHETTA NERVINA DI NUOVO PERCORRIBILE CON PONTE BAILEY

Se il cronoprogramma della Provincia di Imperia sarà confermato, da martedì 7 gennaio 2020 la provinciale 68 che collega Dolceacqua a Rocchetta Nervina sarà di nuovo percorribile grazie a un ponte bailey.
Dal 7 gennaio, una volta garantita la transitabilità sul ponte provvisorio, si inizierà subito a lavorare a una soluzione definitiva per il ripristino..
La viabilità risulta interrotta a causa di uno smottamento che ha riguardato circa 40 metri della strada, conseguente all’ondata di maltempo del 25 novembre scorso, che aveva isolato il borgo dell’entroterra imperiese e i suoi circa 300 abitanti.
“Abbiamo effettuato un sopralluogo sulla frana e nel borgo di Rocchetta Nervina, condividendo con l’amministrazione provinciale e comunale il cronoprogramma degli interventi – spiega l’assessore alla Protezione civile e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone dopo il sopralluogo operativo di oggi - Dal 7 gennaio si inizierà a lavorare a una soluzione definitiva per ricostruire la provinciale 68 nel punto in cui è crollata. Regione Liguria sta seguendo ogni passaggio al fianco degli enti locali, supportandoli per ogni loro necessità anche verso la popolazione rimasta isolata. I collegamenti sono comunque garantiti: esiste infatti un servizio di staffetta, con mezzi che dalla frana portano al paese o verso il resto della Liguria, mentre lo smottamento deve essere attraversato mediante un passaggio pedonale”.
La prima tranche di interventi prevede proprio il posizionamento di un ponte bailey che interromperà l’isolamento carrabile di Rocchetta Nervina, a cui farà seguito un intervento più ampio di consolidamento della carreggiata: “Il costo complessivo dei due interventi - precisa Giampedrone – si aggira sui 600mila euro, di cui 400mila per la seconda tranche di rinforzo della strada”.
Il sopralluogo effettuato ha permesso di stabilire il seguente cronoprogramma dei lavori:
-Entro il 21 dicembre predisposizione della piazzuola per collocare la gru come da indicazioni della ditta sul rilievo topografico effettuato dai tecnici;
-Realizzazione di due plinti su fondazioni indirette per l’appoggio degli stabilizzatori di valle;
-Realizzazione delle due travi di appoggio del ponte su fondazioni indirette
-Entro il 23-27 dicembre posizionamento della gru;
-Entro il 27 dicembre inizio montaggio sulla strada
-27 dicembre distacco della linea elettrica con alimentazione alternativa delle utenze di Rocchetta Nervina
-Dal 27 dicembre al 3 gennaio montaggio ponte a terra
-4 gennaio varo del ponte sulle due spalle
-Entro il 7 gennaio allestimento e collaudo ponte per la messa in servizio.
-Dal 7 gennaio inizio dei lavori di ripristino della viabilità e prosecuzione dei lavori stradali per 4 mesi
-Entro fine maggio 2020 messa in servizio della nuova viabilita'
-Inizio mese di giugno 2020 smontaggio del ponte metallico provvisorio.

pulsante torna su