Ultime notizie:

  data news Ieri CROLLO PONTE GENOVA : SOPRALLUOGO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO GIUSEPPE CONTE        data news Ieri A10 VIADOTTO POLCEVERA : SI CERCANO LE CAUSE DEL CROLLO        data news Ieri SANREMO : CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ PREDATORIA. QUATTRO PREGIUDICATI STRANIERI ALLONTANATI DAL COMUNE DI SANREMO        data news Ieri IL VESCOVO DI ALBENGA IMPERIA GUGLIELMO BORGHETTI SI UNISCE LA DOLORE PER LE VITTIME DI GENOVA        data news Ieri GENOVA : GIANNI BERRINO "CROLLO PONTE MORANDI DOMANI VERTICE CON RFI E TRENITALIA PER POTENZIARE LE FERROVIE LIGURI"       

ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI CUNEO NEL I TRIMESTRE 2018

data news
WED 13 Jun | Notizie - Attualità - Fuori Liguria
ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI CUNEO NEL I TRIMESTRE 2018

Andamento positivo per le esportazioni cuneesi di merci nel primo trimestre del 2018: le
vendite all’estero dei prodotti Made in Granda hanno raggiunto 1.918 milioni di euro,
registrando un aumento del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2017 . Nel
corrispondente trimestre il valore delle importazioni di merci ha raggiunto i 1.065
milioni di euro , per un incremento del 3,5% rispetto ai primi tre mesi del 2017. Il
saldo della bilancia commerciale si è portato, così, sul valore di 853 milioni di euro ,
in aumento rispetto a quello registrato il I trimestre 2017, di 810 milioni di euro.
Cuneo si conferma seconda provincia esportatrice del Piemonte, producendo il 16,1% del
valore delle vendite regionali fuori confine. La dinamica esibita nel periodo gennaio -
marzo 2018 dalle esportazioni di merci cuneesi è migliore sia di quella evidenziata a
livello medio regionale ( +1,2% ) sia di quella realizzata a livello complessivo
nazionale (+3,3%).
“ Le nostre imprese, negli anni, hanno sviluppato un’ottima capacità di competere sui
mercati internazionali, come attestano i dati dell’export che lo scorso anno ha registrato
il record di 7,7 miliardi e ora prosegue la propria crescita con un nuovo saldo positivo di
oltre 1,9 miliardi – sottolinea il presidente Ferruccio Dardanello -. Nel contesto
internazionale, in cui non mancano tensioni e incertezze, in qualità di istituzioni
dobbiamo svolgere senza ulteriori rinvii il nostro ruolo di facilitatori, per garantire agli
imprenditori adeguate reti infrastrutturali sia fisiche che virtuali. I tanti cantieri, aperti e
mai conclusi, che collegano la nostra provincia alle aree confinanti, italiane e francesi,
l’aeroporto di Cuneo Levaldigi, le reti ferroviarie bisognose di finanziamenti per essere
adeguate alle attuali necessità della Granda e i progetti per le reti digitali e la banda ultra
larga, sono la condizione necessaria per il consolidarsi del percorso di crescita”.

pulsante torna su