Ultime notizie:

  data news Oggi VENTIMIGLIA, BIMBI DELLA SCUOLA ESTIVA NON SOLO SPORT PIANTANO ALBERI NEI GIARDINI PUBBLICI        data news Oggi CARLO CARPI: «SONO IN CARCERE PER UN’INGIUSTIZIA E NEMMENO MI LASCIANO VEDERE GLI AMICI»        data news Oggi IMPRESE E SOSTENIBILITÀ, IL CASO BANCA GENERALI IN ITALIA        data news Oggi DISAGI NEI TRASPORTI FERROVIARI IN LIGURIA, BERRINO: «APPLICHEREMO LE PENALI A TRENITALIA»        data news Oggi SABATO A IMPERIA PORTO MAURIZIO TORNA LA NOTTE BIANCA DI BOLLICINE       

DONATO CAPECE (SAPPE) ELETTO VICE SEGRETARIO GENERALE DELLA CONFEDERAZIONE SINDACALE AUTONOMA CONFSAL

data news
WED 16 Jan | Notizie - Attualità - Fuori Liguria
DONATO CAPECE (SAPPE) ELETTO VICE SEGRETARIO GENERALE DELLA CONFEDERAZIONE SINDACALE AUTONOMA CONFSAL

Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (SAPPE), è stato eletto vice segretario generale della CONFSAL, Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori) nel corso della prima giornata del IX Congresso Generale Confederale dell’associazione, al quale il SAPPE ha partecipato con 23 delegati, ha confermato Segretario Generale Angelo Raffaele Margiotta.

Con la nomina di Capece sono saliti a cinque gli eletti del SAPPE nel Consiglio Nazionale della CONFSAL.

"Sono onorato dal prestigioso incarico, che consolida all’interno della Confsal il ruolo del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo del Corpo di Polizia Penitenziaria, e del Comparto Sicurezza e Difesa”,dichiara Capece. “Sono diversi gli obiettivi irrinunciabili per il SAPPE e la CONFSAL a favore delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria e del Comparto sicurezza più in generale. Al primo posto pongo indubbiamente la definizione del Rinnovo Contrattuale delle Forze di Polizia, essendo i soldi stanziati nel passato assolutamente insufficienti per garantire il mantenimento del potere d’acquisto delle retribuzioni degli operatori della sicurezza, per salvaguardare il costo della vita, ancor più per i molti che operano nelle grandi città, senza aver fino ad ora previsto alcuno stanziamento aggiuntivo per valorizzarne il ruolo, la professionalità e la specificità professionale nonchè per riconoscere l’impegno e le peculiarità dei poliziotti. Non dimentichiamo che gli arresti eccellenti sul fronte del contrasto alla criminalitaà organizzata e dei latitanti più pericolosi e quelli - meno eccellenti ma piuù numerosi - di criminalità diffusa che quotidianamente vengono posti in essere sono il frutto dell’instancabile attività degli appartenenti alle Forze di Polizia italiane tutte”.

Capece sottolinea infine che tra gli altri impegni prioritari vi sono anche “la definizione dell’atteso provvedimento di riordino dei ruoli e delle carriere del Personale, la realizzazione del sistema pensionistico complementare e l’adozione di adeguamenti provvedimenti (anche normativi) conseguenti al riconoscimento della specificità lavorativa delle Forze di Polizia”.

pulsante torna su