Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

APPROVAZIONE DEL PIANO UNIFICATO DI RACCOLTA E GESTIONE RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO DEI PORTI DI GENOVA E SAVONA – VADO

data news
TUE 31 Dec 2019 | Notizie - Attualità - Genova
APPROVAZIONE DEL PIANO UNIFICATO DI RACCOLTA E GESTIONE RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO DEI PORTI DI GENOVA E SAVONA – VADO

La Giunta della Regione Liguria ha approvato il Piano “unificato” di Raccolta e Gestione dei Rifiuti prodotti dalle navi e dei residui di carico dei porti di Genova e Savona – Vado, nella versione trasmessa con nota lo scorso ottobre dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, conservata agli atti del Servizio Rifiuti, con la prescrizione di implementare nel prossimo triennio le seguenti attività:
• specificare più dettagliatamente, nel Piano unificato, la suddivisione delle competenze nelle aree destinate a imbarcazioni da diporto e natanti da pesca, illustrando anche cartograficamente banchine date in concessione a società e circoli privati e specchi acquei di titolarità comunale e riportando infrastrutture di supporto e società incaricate dai concessionari per la gestione rifiuti;
• esplicitare con maggior dettaglio le procedure che le rispettive Autorità intendono adottare per l’affidamento dei servizi di gestione rifiuti rientranti nel campo di applicazione del Decreto Legislativo 182/2003, dettagliando criteri di valutazione ed esiti degli affidamenti;
• introdurre tariffe che incentivino le compagnie alla raccolta differenziata;
• approfondire l’analisi dell’andamento stagionale della produzione di rifiuti, anche in correlazione specifica al traffico passeggeri;
• prevedere, quale modalità di controllo sullo stato di attuazione dei Piani e in particolare delle specifiche azioni di miglioramento, un sintetico report annuale, da redigere e inviare al Servizio Rifiuti della Regione Liguria a cura dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.
Il provvedimento non comporta oneri a carico del bilancio regionale.

pulsante torna su