Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

IL MERCATO DI PORTO MAURIZIO SI SNODERA' SU TUTTA VIA CASCIONE

data news
WED 27 May | Notizie - Attualità - Imperia
IL MERCATO DI PORTO MAURIZIO SI SNODERA' SU TUTTA VIA CASCIONE

Il mercato di Porto Maurizio del giovedì, in ottemperanza agli obblighi imposti dalla normativa nazionale anti-Covid 19, sarà posizionato in Via XX Settembre e lungo tutta Via Cascione, sia parte alta che parte bassa. È quanto ha deciso l'Amministrazione Comunale di Imperia, anche alla luce della consultazione realizzata quest'oggi tramite il sistema “Sindaci Contatto 2.0”.
Hanno risposto al sondaggio 1.356 cittadini. L'opzione 2, che prevedeva la dislocazione su tutta Via Cascione, ha ottenuto 891 preferenze (66%), mentre l'opzione 1, prolungamento del mercato in Via Martiri della Libertà, è stata selezionata 465 volte (34%).
“La decisione finale sui mercati è stata dell'Amministrazione, che ha valutato i diversi aspetti”, spiega il sindaco Claudio Scajola. “Tra gli argomenti da considerare abbiamo voluto aggiungere anche questo momento di ascolto con i cittadini. Il Sindaco, insieme all'Amministrazione, deve fare l'interesse generale della comunità, non l'interesse particolare di questo o quel settore. Imperia è prima di tutto dei suoi cittadini”.
“Nella nostra decisione - prosegue il sindaco - abbiamo soppesato l'impatto sulla sicurezza, quello sulla viabilità, quello economico su tutte le attività presenti sul territorio. Sono convinto che le scelte fatte siano state le più giuste. Al di là della consultazione, sento tra i cittadini che questa opinione è largamente condivisa. E ritengo che alla fine anche gli operatori del mercato potranno ritenersi soddisfatti”.

pulsante torna su