Ultime notizie:

  data news Ieri La Roma vince 1-0 con il Gent nell'andata sedicesimi di Europa League        data news Ieri L'Inter vince in Bulgaria nell'andata dei sedicesimi di Europa League        data news Ieri Al via l'anno accademico dell'Universita' Europea di Roma        data news Ieri Miglior tempo Raikkonen a Barcellona, polemiche sul volante Mercedes        data news Ieri Vertenze del pubblico impiego, la Confsal chiede chiarezza al Governo       

IL 2019 IN LIGURIA SI E' CONCLUSO CON L'ENNESIMO RISCHIO PER GLI UTENTI DELLA STRADA CON IL CROLLO DI PARTE DEL SOFFITTO DI UNA GALLERIA SULLA A 26

data news
FRI 3 Jan | Notizie - Cronaca - Liguria
IL 2019 IN LIGURIA SI E' CONCLUSO CON L'ENNESIMO RISCHIO PER GLI UTENTI DELLA STRADA CON IL CROLLO DI PARTE DEL SOFFITTO DI UNA GALLERIA SULLA A 26

L'incidente si è verificato il 30 dicembre 2019 nella galleria Bertè, sulla A26 in direzione Genova, con conseguente chiusura del tratto tra Masone e il bivio A26/A10. Fortunatamente nessuna persona è stata coinvolta nel crollo.

Al contrario, le conseguenze per la viabilità sono state pesanti: per gli automobilisti è stata imposta l'uscita obbligatoria di Masone, mentre i mezzi pesanti sono rimasti in coda.

Immediata la reazione da parte del Governo che, con una conferenza urgente tra MIT e Aspi, ha affrontato i seguenti temi: distacco di parte del soffitto della galleria Bertè, accelerazione dei tempi di manutenzione, istituzione di un osservatorio MIT-Aspi sui controlli realizzati dalla società concessionaria, aiuto economico al Porto di Genova.

Aspi ha riferito alla Ministra De Micheli che "la Galleria Bertè aveva recentemente superato positivamente e senza criticità le verifiche condotte dalla società di controllo Spea. Sono, pertanto, in corso analisi di approfondimento".

Inoltre, Aspi ha comunicato che "per quanto riguarda i pedaggi, è stata attivata una riduzione del 50% della tariffa nella tratta Varazze-Pra, che si aggiunge alle altre esenzioni già in essere per la cerchia cittadina genovese e per i tratti tra Chiavari-Rapallo della A12 e Masone-Ovada della A26, finalizzati a favorire gli automobilisti che non possono utilizzare la viabilità locale, dove sono in corso lavori di messa in sicurezza idrogeologica."

A tali misure, si aggiunge anche la riduzione del 50% del pedaggio per le percorrenze comprese tra Ovada (A26) e Albissola (A10) per i disagi che potrebbero verificarsi per i lavori di messa in sicurezza della galleria Bertè.

Infine, come richiesto dal MIT, Aspi terminerà i controlli sulle gallerie di competenza entro due mesi, per i quali verrà anche utilizzato il georadar.

pulsante torna su