Ultime notizie:

  data news Oggi L'ANGOLO DI DANIELE LA CORTE        data news Oggi CORONVIRUS LIGURIA, CALO NELLE DONAZIONI DI SANGUE NESSUN RISCHIO DI TRASMISSIONE TRASFUSIONALE        data news Oggi Maxiblitz contro la 'ndrangheta nel Reggino, 65 arresti        data news Oggi Omicidi e lupara bianca, 23 arresti a Catania        data news Oggi CORONAVIRUS: REGIONE LIGURIA, PRESIDENTE TOTI, “AD ORA NESSUN CASO POSITIVO.       

SANREMO LITIGA IN STRADA DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO

data news
WED 8 Jan | Notizie - Cronaca - Sanremo
SANREMO LITIGA IN STRADA DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO

Nel pomeriggio di ieri la Volante del Commissariato di P.S. di Sanremo si portava in
via Manzoni ove un cittadino segnalava, tramite chiamata al 112, una lite in corso tra
alcuni soggetti.
Giunti sul posto gli operatori non trovavano i partecipanti alla lite, i quali si erano già
allontanati, ma grazie alla preziosa collaborazione di alcuni testimoni riuscivano in
poco tempo a ricostruire la dinamica dei fatti e raccogliere informazioni utili al
proseguo dell’intervento.
Apprendevano che poco prima, 3 o 4 soggetti stavano discutendo animatamente per
la strada e che quando uno di loro estraeva un Taser puntandolo contro gli avversari
per poi allontanarsi a bordo di un’auto insieme ad una donna.
I testimoni riferivano il modello e la targa dell’auto e precisavano altresì che il
diverbio sembrava riconducibile a motivi di gelosia tra i partecipanti alla lite.
In ragione della delicatezza della situazione e grazie alle indicazioni ottenute, i
poliziotti si mettevano subito alla ricerca dell’individuo, diramando al contempo la
descrizione dello stesso alle pattuglie sul territorio. Poco dopo, all’incrocio tra via
Roma e corso Mombello, riuscivamo a intercettare e fermare l’auto segnalata, a
bordo della quale identificavano un uomo di 52 anni e la moglie dello stesso, anch’ella
di 52 anni, entrambi originari di Sanremo.
L’uomo riferiva ai poliziotti di avere da tempo un dissidio con il soggetto con il quale
poc’anzi si era scontrato e che quel pomeriggio, dopo essere stato avvicinato da
questi insieme ad un altro soggetto, entrambi con fare minaccioso, spaventatosi e
temendo di subire un’aggressione estraeva il Taser a scopo dissuasivo.
L’aggressore veniva denunciato a piede libero per minaccia aggravata e porto abusivo
di oggetti atti ad offendere, con contestuale sequestro della pistola elettrica.

pulsante torna su