Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

BANCA CARIGE LO SVI DEFINISCE I CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE AZIONI GRATUITE

data news
FRI 30 Aug 2019 | Notizie - Economia - Genova
BANCA CARIGE LO SVI DEFINISCE I CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE AZIONI GRATUITE

I Commissari di Banca Carige e i vertici dello Schema Volontario di Intervento
del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi hanno siglato l’addendum avente ad oggetto i meccanismi
di assegnazione di azioni gratuite come previsto dall’accordo quadro del 9 agosto u.s.
Il meccanismo messo a punto dallo SVI prevede, subordinatamente al buon esito dell’Aumento di Capitale
e, dunque, della complessiva operazione di rafforzamento patrimoniale, l’assegnazione di azioni gratuite
agli attuali azionisti di Carige per un controvalore che non potrà in nessun caso eccedere €10 milioni.
L’assegnazione di tali azioni è legata al possesso azionario, prescinde quindi dalla sottoscrizione di nuove
azioni, ed è rivolta a tutti gli azionisti entro la partecipazione dello 0,1% del Capitale Sociale (55.265.855
azioni). L’assegnazione di azioni gratuite avverrà nel rapporto di nr. 1 azione gratuita per ogni nr. 1 azione
posseduta fino a 500 mila azioni; oltre tale soglia (ma entro lo 0,1% di partecipazione del Capitale Sociale)
l’assegnazione sarà a riparto. Ne deriva un beneficio proporzionalmente molto più rilevante per i piccoli
azionisti.
Il meccanismo di assegnazione è illustrato nei dettagli dalla relativa nota pubblicata sul sito e allegata al
presente comunicato di cui è parte integrante.
Al fine di incentivare la partecipazione attiva alla vita societaria in un momento così importante per la
Banca, il premio sarà maggiorato per gli azionisti che parteciperanno all’Assemblea del 20 settembre p.v.,
e prenderanno parte, anche per delega, alla votazione sull’Aumento di Capitale indipendentemente dal
voto espresso (non importa se favorevole, astenuto, contrario), ferma restando la condizione dell’esito
positivo dell’Aumento di Capitale. L’ammontare delle azioni gratuite assegnate al singolo socio sarà
determinato in ragione del grado di partecipazione registrato in Assemblea dalle azioni aventi diritto al
premio (con questo intendendo, come meglio specificato nella nota in allegato, che il livello della
partecipazione sarà calcolato come somma dei possessi azionari fino allo 0,1% del Capitale Sociale).
Nel caso in cui la partecipazione delle azioni aventi diritto al premio, calcolata come sopra specificato e
dettagliatamente illustrato nella nota in allegato, sia pari o superiore al 20% del Capitale Sociale le azioni
gratuite saranno assegnate ai soli partecipanti che prenderanno parte alla votazione, in ragione di nr. 1
azione gratuita per ogni nr. 1 azione detenuta fino a massime 500 mila azioni; le restanti azioni saranno
distribuite a riparto tra i partecipanti secondo quanto previsto dalla nota in allegato.
Nel caso di partecipazione (come sopra calcolata) inferiore al 20% del Capitale Sociale, fermo restando
un vantaggio per i partecipanti che prenderanno parte alla votazione in Assemblea, una quota di azioni
sarà assegnata anche ai non partecipanti, secondo il criterio illustrato nella nota in allegato.
È disponibile sul sito un modello di simulazione che consente il calcolo del premio in funzione del proprio
possesso azionario (e dell’ipotesi di partecipazione all’Assemblea).
Ricordiamo che il presente modello di simulazione rappresenta un esercizio puramente esemplificativo
ed indicativo basato su ipotesi ed assunzioni (che potrebbero non verificarsi integralmente o
parzialmente), e che il numero di azioni effettivamente assegnate potrebbe discostarsi, anche
significativamente, dall’output del Simulatore, anche in funzione della tipologia di Azionisti partecipanti
all’Assemblea. I termini e condizioni dell’assegnazione sono disciplinati dalla Nota di assegnazione
gratuita delle azioni agli azionisti di Banca Carige da parte dello Schema Volontario, pubblicata sul sito
internet del Gruppo nella sezione Governance/Assemblee, ai quali occorre fare esclusivo riferimento,
senza fare affidamento sul modello di simulazione.
Termini e condizioni analitici dell’operazione di Aumento del Capitale sono contenuti nella
documentazione assembleare disponibile sul sito internet istituzionale della Banca www.gruppocarige.it
(sezione Governance>Assemblee).
Per maggiori dettagli in ordine alla rappresentanza in Assemblea e al diritto di porre domande si invita a
prendere visione delle indicazioni fornite in proposito nell’avviso di convocazione pubblicato sul sito
internet www.gruppocarige.it nella sezione Governance>Assemblee.
Si segnala che sarà attivo dall’Italia il numero verde 800-189037 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle
ore 18:00; potrete inoltre contattare il nostro Ufficio Affari Societari al numero verde 800-335577 (dal
lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.30) o all’indirizzo email affari.societari@carige.it.

pulsante torna su