Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

SICUREZZA DI SCUOLE, STRADE E PATRIMONIO: CONTRIBUTI A 98 COMUNI LIGURI SOTTO I 1.000 ABITANTI

data news
TUE 21 Jan | Notizie - Informazione - Liguria
SICUREZZA DI SCUOLE, STRADE E PATRIMONIO: CONTRIBUTI A 98 COMUNI LIGURI SOTTO I 1.000 ABITANTI

La Direzione centrale del dipartimento Finanza locale del ministero dell’Interno ha pubblicato il decreto – in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale – con cui si dispone l’assegnazione del fondo di 22,5 milioni di euro per l’anno 2020 a tutti i 1.940 Comuni con popolazione inferiore ai 1.000 abitanti. In Liguria risultano beneficiari 98 piccoli comuni: 19 nella Città metropolitana di Genova, 39 nella provincia di Imperia, 10 nella provincia di La Spezia e 30 nella provincia di Savona.
Il contributo – pari a 11.597,20 euro per ciascun ente locale – è destinato al potenziamento degli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e all’abbattimento delle barriere architettoniche. I beneficiari liguri.
I contributi sono erogati ai comuni beneficiari nelle seguenti modalità:

per una prima quota, pari al 50 per cento, previa verifica dell’avvenuto inizio, entro il 15 maggio 2020, dell’esecuzione dei lavori attraverso il sistema di monitoraggio di cui all’art. 2 del presente decreto, come previsto dal comma 112 dell’articolo 1 della legge n. 145 del 2018;
per una seconda quota, pari al restante 50 per cento, previa trasmissione del certificato di collaudo o del certificato di regolare esecuzione rilasciato dal direttore dei lavori, ai sensi dell’articolo 102 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
La certificazione dovrà essere inviata esclusivamente con modalità telematica, tramite il Sistema Certificazioni Enti Locali (AREA CERTIFICATI TBEL, altri certificati), accessibile dal sito internet del Dipartimento per gli affari interni e territoriali alla pagina https://finanzalocale.interno.it/apps/tbel.php/login/verifv .
I beneficiari sono tenuti a iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2020.

pulsante torna su