Ultime notizie:

  data news Oggi UN SUPER GALLINARI NON BASTA AI THUNDER, SERATA AMARA PER BELINELLI        data news Oggi LEGGE ELETTORALE, SALVINI "DALLA CONSULTA UNA SCELTA DI SINISTRA"        data news Oggi LA CURA DEL TUMORE AL POLMONE VOLTA PAGINA CON UNA TERAPIA INNOVATIVA        data news Oggi A MARZO 11 GIORNI DI STOP AI TRENI PER LA COSTRUZIONE DEL NUOVO PONTE DI GENOVA        data news Oggi SANREMO, VILLA HELIOS POTREBBE DIVENTARE UN CENTRO DI RIABILITAZIONE PER DISABILI       

GENOVA : ALESSANDRO PIANA ALLA MOSTRA LA MEMORIA DELLE GUERRA UN’OPERA METICOLOSA DI SELEZIONE DELLE TESTIMONIANZE DI QUEGLI ANNI TERRIBILI

data news
THU 20 Jun 2019 | Notizie - Manifestazioni / Eventi - Genova
GENOVA : ALESSANDRO PIANA ALLA MOSTRA LA MEMORIA DELLE GUERRA UN’OPERA METICOLOSA DI SELEZIONE DELLE TESTIMONIANZE DI QUEGLI ANNI TERRIBILI

Il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana è intervenuto alla mostra “La memoria della guerra. L’opera di Antonio Giuseppe Santagata e la pittura murale del Novecento”, che si è svolta a Palazzo Reale, a Genova.
In questa occasione Piana ha presentato “Memorie di carta e Memorie di pietra” i due volumi pubblicati, a cura dell’Assemblea legislativa, per celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Memorie di carta raccoglie le affettuose lettere inviate da giovanissimi soldati in trincea a genitori, fratelli e sorelle, alle mogli o fidanzate, Memorie di Pietra ricostruisce la mappa dei principali monumenti, eretti in tutti i 234 Comuni liguri, per ricordare quanti parteciparono alla Grande Guerra e non fecero ritorno. «Questa ricorrenza ha costituito un’occasione privilegiata per riscoprire un’eredità anche culturale ed artistica di fatto dimenticata. I volumi che presentiamo oggi - ha dichiarato il presidente - rientrano in questo solco, concretizzando il desiderio dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale di dar vita ad un progetto commemorativo che riportasse l’attenzione sulle numerosissime testimonianze presenti in Liguria per recuperare, attraverso l’indagine dei singoli monumenti, una pagina del doloroso passato di un’intera popolazione chiamata a piangere i suoi 12 mila 696 figli caduti per la Patria». Piana ha sottolineato le dimensioni della ricerca, durata anni, condotta per la redazione dei due libri: «Oggi sappiamo di avere un patrimonio di almeno 847 monumenti per 234 Comuni, anche se la stima complessiva è decisamente maggiore. Molti Sindaci, improvvisandosi anche fotografi o compilatori, hanno dato un apporto determinante». Il presidente ha concluso: «E’ stata un’opera meticolosa di analisi e selezione delle testimonianze per comporre l’affresco di quegli anni, che furono terribili al fronte, ma anche durissimi per chi era rimasto a casa».

pulsante torna su