Ultime notizie:

  data news Ieri UN MILIONE DI EURO PER MIGLIORARE LA CONVIVENZA CON IL LUPO        data news Ieri PRONTO IL PIANO CALDO DA ATTIVARE IN CASO DI BOLLETTINO ARANCIONE O ROSSO        data news Ieri LE DICHIARAZIONE DI CLAUDIO SCAJOLA DOPO L' UDIENZA AL PROCESSO BREAKFAST A REGGIO CALABRIA        data news Ieri MPERIA IL FENOMENO MIGRATORIO INCONTRO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO        data news Ieri PROVINCIA DI IMPERIA CONTROLLI ANTI DROGA DELLA POLIZIA DI STATO       

100MILA EURO AL BANCO ALIMENTARE PER RACCOLTA E DISTRIBUZIONE GENERI ALIMENTARI A FAMIGLIE E PERSONE IN STATO DI INDIGENZA

data news
WED 30 Jan | Notizie - Salute - Fuori Liguria
100MILA EURO AL BANCO ALIMENTARE PER RACCOLTA E DISTRIBUZIONE GENERI ALIMENTARI A FAMIGLIE E PERSONE IN STATO DI INDIGENZA

È stato aggiudicato al Banco Alimentare il finanziamento di 100mila euro da destinare alla raccolta di generi alimentari in eccedenza e della ridistribuzione a famiglie e individui in stato di grave indigenza e emarginazione sociale. Questo l’esito dell’avviso pubblico predisposto da Regione Liguria e rivolto agli enti del terzo settore, dando continuità alle iniziative già messe in campo negli anni passati.

Le risorse individuate, pari a 100mila euro, sono state assegnate in base alla formazione di una graduatoria tra gli enti che hanno presentato domanda, in possesso dei requisiti previsti: diffusione dell’attività a livello regionale, comprovata esperienza nel settore, rete capillare sul territorio, garanzie sulla sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti per la raccolta.

Nel 2018 il Banco Alimentare ha raccolto e distribuito 1.980 tonnellate di generi alimentari (per un valore stimato di circa 4 milioni di euro) a 394 strutture caritative che aiutano oltre 50mila persone bisognose. Distribuite anche circa 70mila porzioni di piatti cucinati e non consumati.

“Questi dati – afferma la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale - ci restituiscono la fotografia di un incremento delle situazioni di povertà e indigenza sul nostro territorio. A rischio sono soprattutto il diritto al sostentamento e ad una crescita sana dei minori. Per questo Regione ha rinnovato il proprio impegno nella promozione e nel sostegno della raccolta e distribuzione di generi alimentari e nel contrasto allo spreco, al fine di rispondere ai bisogni delle famiglie in maggiore difficoltà e dei soggetti più fragili”.

pulsante torna su