Ultime notizie:

  data news Ieri SPECIALE FESTEGGIAMENTI SAN GIOVANNI 2019 LO STOCCAFISSO ALL' ONEGLIESE        data news Ieri ALASSIO DAL 27 GIUGNO CINEMA TRA LE STELLE E MARE CINQUE APPUNTAMENTI TRA MUSICAL E ANIMAZIONE        data news Ieri EXPO GENOVA TOTI E BUCCI D'ACCORDO CON SIGNORINI "CI SONO PREMESSE PER CANDIDATURA"        data news Ieri TG MOTORI ITALPRESS SABATO 15 GIUGNO 2019        data news Ieri PROSEGUONO A IMPERIA I FESTEGGIAMENTI DI SAN GIOVANNI CON PIATTI TIPICI, SPETTACOLI E SHOPPING       

VOTATA LA RIFORMA DEL SISTEMA SANZIONATORIO DELLA PESCA. IMPEGNO CONTRO LA PESCA ILLEGALE

data news
SAT 13 Apr | Servizi - Attualità

La Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha votato unanimemente la riforma del sistema sanzionatorio della pesca. È stato così riequilibrato il rapporto fra precetto e sanzione, garantendo l’impegno contro la pesca illegale senza però criminalizzare i pescatori. La depenalizzazione di una serie di illeciti, operata a suo tempo da una legge del 2016, in fase applicativa ha infatti evidenziato un’insostenibile sproporzione tra la sanzione e l’illecito commesso. Le correzioni votate nella giornata di ieri riguardano una diversa graduazione delle sanzioni pecuniarie così da bilanciare meglio l’esigenza indifferibile, di derivazione comunitaria, che le stesse siano “effettive, proporzionate e dissuasive” che istituisce un regime comunitario per prevenire, scoraggiare ed eliminare la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata. L’intervento va dunque ad incidere invece sull'entità delle sanzioni amministrative al fine di renderle maggiormente “proporzionate”, come chiede l’Unione europea, senza rinunciare alla loro “dissuasività”. Con questo intervento si centra quindi l’obbiettivo di costruire un regime giuridico che risulti finalmente sostenibile per la flotta italiana, senza cedere nulla sul terreno della lotta alla pesca illegale

pulsante torna su