Ultime notizie:

  data news Ieri Ronaldo "Niente panico, sara' una stagione grandiosa per la Juve"        data news Ieri Coronavirus, Gualtieri "Stop tributi zona rossa fino a 30 aprile"        data news Ieri L'europarlamentare contro la quarantena "Ci trattano da appestati"        data news Ieri Coronavirus, turismo organizzato chiede misure straordinarie e urgenti        data news Ieri Coronavirus, Gallera "Lombardia proporra' proroga misure di 7 giorni"       

INCHIESTA PER I RIFIUTI DI ALASSIO, PIER PAOLO PIZZIMBONE PATTEGGIA DUE ANNI DI CONDANNA

data news
FRI 24 Jan | Servizi - Attualità - Alassio

Pier Paolo Pizzimbone, ex segretario savonese di Fratelli d’Italia, ha patteggiato una condanna a due anni e otto mesi, nell’ambito del processo che lo vedeva alla sbarra nel Tribunale di Savona per la vicenda delle pressioni per la gestione dei rifiuti nel Comune di Alassio. Pizzimbone aveva già patteggiato una condanna a un anno, undici mesi e 26 giorni di carcere per estorsione e tentata estorsione commessa in concorso con Mario La Porta, consulente ambientale di San Bartolomeo al Mare, ai danni dell'associazione temporanea di imprese Alassio Ambiente e ora è giunto il patteggiamento e la condanna per un altro filone dell’inchiesta, legato al riciclaggio di denaro. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, 48 mila euro sarebbero stati versati dall’impresa alassina alla società di consulenza di La Porta, con sede a Tirana in Albania e di questi, 46 mila euro sarebbero quindi arrivati nelle tasche di Pizzimbone, mentre i restanti 2 mila euro sarebbero rimasti a La Porta.

pulsante torna su