Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

RACCOLTA RIFIUTI NELL’ENTROTERRA IMPERIESE, I SINDACATI ATTACCANO LA COOPERATIVA PROTEO

data news
MON 13 Jan | Servizi - Attualità - Entroterra

I rappresentanti territoriali della Cgil, Giuseppe Gandolfo e Alessandro Petrini, della Uil, Luigi La Marca e della Fiadel, Antonello Sangiovanni, hanno inviato un esposto a prefetto, Ispettorato del lavoro, Asl, Procura della Repubblica e questura di Imperia contro la Cooperativa Proteo di Mondovì, che da un anno gestisce la raccolta dei rifiuti in Valle Impero, Valle del Maro e Alta Valle Arroscia, sotto le direttive del Comune di Pontedassio, quale capofila. I sindacati in particolare contestano carenze igienico sanitarie nei luoghi di lavoro e carenze degli automezzi di servizio, a scapito dei lavoratori e della sicurezza stradale e chiedono un’ispezione urgente da parte della autorità, per verificare la situazione. Già un anno fa, quando la Proteo vinse l’appalto comprensoriale per la raccolta dei rifiuti, i sindacati erano scesi in piazza a Pontedassio per contestare l’applicazione del contratto di lavoro atipico delle cooperative al posto di quello del comparto Igiene urbana. Ora le accuse mosse dai sindacati riguardano la sicurezza dei lavoratori e anche il mancato rispetto della gestione degli straordinari. L’esposto è stato inviato anche al sindaco del Comune di Pontedassio, quale capofila dell’appalto comprensoriale, che riguarda l’entroterra imperiese.

pulsante torna su