Ultime notizie:

  data news Oggi MENARINI, INDUSTRIA FARMACEUTICA CHIEDE STABILITÀ        data news Ieri GOL DI IMMOBILE E MARUSIC, LAZIO BATTE PARMA 2-0        data news Ieri CASTAGNE GELA MONTELLA, A PARMA ATALANTA-FIORENTINA 2-2        data news Ieri UMBRIA, E' L'IMPRENDITORE BIANCONI IL CANDIDATO DI CINQUESTELLE E PD        data news Ieri NAPOLI E ROMA VINCONO IN TRASFERTA, PRIMO BRINDISI SAMP, TORO KO       

IMPERIA: RIVIERACQUA , BOLLETTE DESTINATE ALL’AUMENTO

data news
WED 24 Apr | Servizi - Attualità - Imperia

Con la gestione unica dell’ambito idrico da parte di Rivieracqua le bollette in tutta la provincia di Imperia sono destinate ad aumenti che potranno raggiungere e in in alcuni casi superare il 30 per cento.
Proprio la questione degli adgiuamenti tariffari avrebbe dovuto essere affrontata e deliberata prima dall’assemblea dei sindaci e poi dal consiglio provinciale, ma, pert la seconda volta consecutiva la discussione è saltata per mancanza del numero legale in assemblea.
Gli aumenti tariffari sono indispensabili non solo per uniformare la bollettazione sul territorio provinciale oggi differente da Comune a Comune, ma anche per consentire alla società pubblica Rivieracqua di avere una possibilità di raggiungere l’equilibrio finanziario. La questione riveste però anche un indubbio aspetto politico: A nessun Sindaco infatti piace dover annunciare ai suoi concittadini pesanti aumento dalle bollette
Anche da questo aspetto nasce l’ostacolo all’approvazione della famigerata delibera.
Resta da capire per quanto ancora i Sindaci potranno decidere di non decidere.
Il tempo stringe in quanto Rivieracqua deve fare i conti con il concordato preventivo per evitare il fallimento e se entro la metà di maggio non saranno deliberati gli adeguamenti tariffari alla società pubblica mancherà la base fondamentale per poter sostenere il piano concordatario.

pulsante torna su