Ultime notizie:

  data news Ieri VENTO DI PONENTE IL NUOVO PREZZARIO REGIONALE        data news Ieri SEMPRE PIU' TURISTI IN LIGURIA. POSITIVO IL 2019, BUONI I PRIMI DATI SUI PONTI DI PRIMAVERA        data news Ieri TAGGIA GIOSTRE DEL LUNA PARK ALLACCIATE ABUSIVAMENTE ALLA CORRENTE ELETTRICA 12 GIOSTRAI DENUNCIATI DAI CARABINIERI        data news Ieri REGIONE LIGURIA GIOVANNI DE PAOLI LASCIA LA LEGA E PASSA AL GRUPPO MISTO        data news Ieri CUNEO CAMERA DI COMMERCIO IN VELO VERSO LA SOSTENIBILITÀ E PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEL CONCORSO STORIE DI ALTERNANZA       

IMPERIA: RIVIERACQUA , BOLLETTE DESTINATE ALL’AUMENTO

data news
WED 24 Apr | Servizi - Attualità - Imperia

Con la gestione unica dell’ambito idrico da parte di Rivieracqua le bollette in tutta la provincia di Imperia sono destinate ad aumenti che potranno raggiungere e in in alcuni casi superare il 30 per cento.
Proprio la questione degli adgiuamenti tariffari avrebbe dovuto essere affrontata e deliberata prima dall’assemblea dei sindaci e poi dal consiglio provinciale, ma, pert la seconda volta consecutiva la discussione è saltata per mancanza del numero legale in assemblea.
Gli aumenti tariffari sono indispensabili non solo per uniformare la bollettazione sul territorio provinciale oggi differente da Comune a Comune, ma anche per consentire alla società pubblica Rivieracqua di avere una possibilità di raggiungere l’equilibrio finanziario. La questione riveste però anche un indubbio aspetto politico: A nessun Sindaco infatti piace dover annunciare ai suoi concittadini pesanti aumento dalle bollette
Anche da questo aspetto nasce l’ostacolo all’approvazione della famigerata delibera.
Resta da capire per quanto ancora i Sindaci potranno decidere di non decidere.
Il tempo stringe in quanto Rivieracqua deve fare i conti con il concordato preventivo per evitare il fallimento e se entro la metà di maggio non saranno deliberati gli adeguamenti tariffari alla società pubblica mancherà la base fondamentale per poter sostenere il piano concordatario.

pulsante torna su