Ultime notizie:

  data news Oggi Dl Rilancio, appello al Parlamento "Votare emendamenti salva-ambiente"        data news Oggi Intesa Sanpaolo, in Toscana e Umbria finanziamenti per 500 mln        data news Oggi Frana travolge operai a Napoli, due morti        data news Oggi Gravina "Dopo stop campionato francese momento piu' difficile"        data news Oggi Intesa Sanpaolo lancia i finanziamenti "green"       

PROSEGUE A LIVELLO REGIONALE IL DIBATTITO SULL’ELISOCCORSO DOPO L’ADDIO DEI VVF

data news
THU 21 May | Servizi - Attualità - Imperia

È più che mai aperto a livello nazionale il dibattito sulla gestione dell’elisoccorso in Liguria. La questione risale all’agosto del 2018, quando il Dipartimento dei Vigili del fuoco informò la Regione di non voler più procedere al rinnovo della convenzione per la gestione dell’importante servizio di soccorso sanitario. Una decisione del resto in linea con quanto da anni attuato nelle altre regioni italiane, dove il servizio è affidato in appalto a ditte specializzate che impiegano vere e proprie eliambulanze attrezzate. In Liguria la questione si è però trascinata con il solito sistema italiano delle proroghe. Prima un accordo per la prosecuzione del servizio fino alla fine del 2019, poi un’altra proroga per allungare la vita dell’elisoccorso gestito dai Vigili del fuoco fino al 30 giugno di quest’anno. E ora che la scadenza è dietro l’angolo il dibattito si riaccende, con l’opposizione che chiede a gran voce la riconferma del servizio in capo ai Vigili del fuoco e la maggioranza che ribatte, invitando Pd e Movimento 5 Stelle ad andare a bussare alla porta del ministro dell’interno per fargli cambiare idea sullo stop al servizio. Nel frattempo, lo scorso febbraio, per una paio di giorni, il servizio è rimasto interrotto a causa della mancanza di un pilota e oggi vi è ancora incertezza su quanto accadrà fra un mese, quando scadrà l’ultima proroga in vigore.

pulsante torna su