Ultime notizie:

  data news SAT 20 Apr SPECIALE DI IMPERIA TV PER L'ACCADEMIA DI PASQUA DI CERVO        data news SAT 20 Apr IMPERIA LA POLIZIA DI STATO RIMPATRIA UN PERICOLOSO CITTADINO ALBANESE        data news SAT 20 Apr PASTO DEL GIOVEDI' SANTO A CESIO, LO SPECIALE        data news SAT 20 Apr AL VIA L' OPERAZIONE SCUOLE SICURE IN LIGURIA FRANCO SENAREGA LEGA : I VENDITORI DI MORTE VANNO COLPITI E CONTRASTATI DURAMENTE        data news SAT 20 Apr 5,5 MILIONI DAL PSR PER LE AZIENDE BIOLOGICHE, ECOCOMPATIBILI E ANIMALI LOCALI A RISCHIO ESTINZIONE       

I DATI DI UNIONCAMERE SU IMPRESE GIOVANI, ROSA E STRANIERE IN LIGURIA

data news
MON 11 Feb | Servizi - Attualità - Liguria

A fronte di un saldo complessivamente positivo per le imprese liguri, l’imprenditoria giovanile, femminile e straniera nel 2018 ha tenuto. Lo evidenzia Unioncamere, l’Unione delle Camere di commercio liguri, che sottolinea come il saldo tra iscrizioni e cessazioni risulti positivo per tutte e tre le tipologie, anche se in leggero calo rispetto al 2017: imprese giovanili +1.414, femminili +9 e straniere +496 unità. Il settore preferito dai giovani è il commercio, che incide per il 25% sul totale delle attività, seppur in calo del 4,7% rispetto al 2017, seguito dalle costruzioni, che perdono il 7,8% delle imprese. Anche il settore turistico, fino allo scorso anno in crescita, ha accusato una lieve flessione dello 0,9%. Quasi un’impresa femminile su tre svolge invece attività commerciale (in lieve flessione, -1,6%); seguono i servizi di alloggio e ristorazione, in aumento dell’1,9% e altre attività di servizi (+2,9%), in particolare parrucchiere ed estetiste. Gli stranieri, infine, sono più numerosi nelle costruzioni (+1,9% rispetto al 2017), settore in cui confluisce il 38% delle imprese straniere, seguito dal commercio (+0,9%) e, molto più distanziati, i servizi di alloggio e ristorazione (+5,8%). La comunità straniera più numerosa resta quella albanese, seguita da quella marocchina, rumena e cinese. Gli addetti delle imprese giovanili ammontano a oltre 22 mila unità, in calo del 2,3% rispetto al 2017. In aumento dello 0,4% gli addetti delle imprese femminili, che superano quota 79 mila unità. Continua infine la graduale e costante crescita degli addetti nelle imprese straniere: tra il 2017 e il 2018 sono cresciuti del 3,2% superando seppur di poco quota 31 mila.

pulsante torna su