Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

CROLLO VIADOTTO SULLA SAVONA-TORINO, LA FINANZA PERQUISISCE UFFICI DI AUTOFIORI E SINA

data news
WED 11 Dec 2019 | Servizi - Cronaca - Fuori Liguria

I militari della Guardia di finanza hanno perquisito oggi gli uffici dell’Autostrada dei Fiori a Torino e quelli della Sina, società che si occupa di interventi di manutenzione autostradale, anche’essa, come Autofiori, facente parte del Gruppo Gavio. Le perquisizioni sono scattate su disposizione della Procura della Repubblica di Savona che ha aperto un’inchiesta al momento contro ignoti relativa al crollo del viadotto Madonna del Monte della A6 Savona – Torino, avvenuto lo scorso 24 novembre . I finanzieri hanno acquisito la documentazione relativa ai controlli effettuati e programmati sul viadotto al fine di poter sottoporre la stessa documentazione al vaglio dei periti nominati in precedenza dalla stessa Procura. L’inchiesta è volta a far luce sul crollo del viadotto e a stabilire se vi possano essere delle responsabilità in merito all’incidente che soltanto per pura fortuna non ha causato vittime o feriti. Sempre la Guardia di finanza ieri aveva perquisito gli uffici di Autostrade per l'Italia, Spea Engineering e Pavimental, questa volta in riferimento a un’indagine scaturita da quella sulla tragedia di Ponte Morandi e relativa a criticità che sarebbero emerse circa la tenuta di alcune barriere fonoassorbenti posizionati lungo la A12. In questo caso sono cinque le persone iscritte nel registro degli indagati.

pulsante torna su