Ultime notizie:

  data news Ieri GENOVA, DOMANI INCONTRO PER MISURE STRAORDINARIE TRASPORTO EXTRAURBANO        data news Ieri CROLLO DEL PONTE MORANDI, LE CASE SOTTOSTANTI VERRANNO DEMOLITE        data news Ieri SANREMO: BANDIERA A MEZZ'ASTA AI BAGNI NETTUNO IN SEGNO DI LUTTO PER LE VITTIME DI GENOVA        data news Ieri SANREMO: CROLLO DEL PONTE "MORANDI", LE CONDOGLIANZE DELLA SANREMESE PER LA MORTE DI GIORGIO DONAGGIO        data news Ieri Crollo Ponte Morandi, Banca Carige apre il conto corrente per le donazioni a favore familiari delle vittime       

ATTENZIONE ALLE E-MAIL TRUFFA CON IL LOGO INPS

data news
THU 9 Aug | Servizi - Cronaca - Imperia

L’INPS, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ha fatto sapere che stanno girando e-mail truffa ai danni di diversi utenti. Si tratta di tentativi di phishing tramite e-mail, false di notifiche di rimborsi fiscali. Il phising è infatti un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un ente affidabile in una comunicazione digitale. Nel messaggio di posta elettronica, che contiene il logo dell’Inps, si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al proprio portale per elaborare manualmente la procedura. A tale scopo, viene chiesto di aggiornare le informazioni del proprio account accedendo a un link contenuto nel testo della e-mail. Il messaggio proviene apparentemente da un indirizzo di posta dell’Inps, ma è in realtà inviato da un mittente diverso, non riconducibile all’Istituto. I messaggi di posta elettronica segnalati nascondono un evidente tentativo di entrare in possesso di informazioni riservate. L’Inps, totalmente estraneo all’invio di queste comunicazioni, invita a non dare seguito al contenuto delle stesse e a cancellare immediatamente le false e-mail. Per accedere ai servizi Inps va utilizzato unicamente il portale ufficiale, si ricorda che è buona norma controllare sempre l’indirizzo della pagina prima di inserire i propri dati. L’Istituto ha prontamente segnalato queste attività alle autorità competenti.

pulsante torna su