Ultime notizie:

  data news Oggi COLLISIONE TRA MERCANTILI DI NAZIONALITA' STRANIERA A LARGO DELLA CORSICA        data news Oggi CLAUDIO SCAJOLA INCONTRA TOTI PER PORTARE FONDI A IMPERIA PER OPERE PUBBLICHE        data news Oggi ASPETTANDO I 100 ANNI DI IMPERIA, MOSTRA FOTOGRAFICA E LECTIO DI PAOLO MIELI        data news Oggi A GENOVA NUOVO PARCHEGGIO DI INTERSCAMBIO AL CAMPASSO        data news Oggi GENOVA : LA VOLONTA' DI ANCI LIGURIA PER FAR CRESCERE LA LIGURIA       

FALLITA LA TRADECO, PREOCCUPAZIONE PER I CREDITI DEGLI EX LAVORATORI IMPERIESI

data news
THU 11 Oct | Servizi - Cronaca - Imperia

La Tradeco, la società di Altamura che gestiva la raccolta dei rifiuti nel comprensorio imperiese, è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Bari, con una sentenza emessa ieri e non ancora pubblicata. Un fallimento che ora si ripercuoterà per forza di cose sui debiti che la stessa società ha ancora nei confronti di circa 40 lavoratori imperiesi, tuttora in attesa di vedersi liquidare le ultime spettanze, compresi versamenti previdenziali e trattamento di fine rapporto. La vicenda Tradeco per il Comune di Imperia era stata risolta con una rescissione consensuale del contratto, ma resta ancora aperto il capitolo dei lavoratori, dopo che il Comune aveva respinto le richieste di sostituirsi all’azienda per il pagamento delle spettanze arretrate agli ex dipendenti, vedendosi dare ragione dal Tribunale. L’avvocato Maria Josè Sciortino, che rappresenta i lavoratori, ha evidenziato di voler attendere la sentenza di fallimento prima di procedere, spiegando che le strade percorribili potrebbero essere due: rivolgersi al fondo di garanzia dell’Inps perché anticipi le somme dovute agli ex dipendenti, oppure inserirsi nel fallimento come creditori privilegiati. In merito a quest’ultima ipotesi l’avvocato Sciortino è fiduciosa per i beni immobili di proprietà di Tradeco, che potrebbero garantire la copertura economica, ma si dice preoccupata per i tempi che potrebbero essere molto lunghi.

pulsante torna su