Ultime notizie:

  data news Oggi MERCATORETRO', IL FASCINO DELL'ANTICO IN CALATA ANSELMI A IMPERIA        data news Ieri ANDORA INAUGURA IL MUSEO DEDICATO A THOR HEYERDAHL CON REPERTI OGGETTI E DOCUMENTI DEL MUSEO KON-TIKI DI OSLO        data news Ieri PARCHI REGIONE LIGURIA PRIMA RIUNIONE DEL TAVOLO PERMANENTE PER LA PROMOZIONE DELL’AREA DI TUTELA MARINA DI CAPO MORTOLA        data news Ieri SANREMO LA POLIZIA DI STATO ESEGUE 2 RIMPATRI        data news Ieri LA POLIZIA DI STATO SOSPENDE LA LICENZA DEL BAR PIZZERIA IL CARTOCCIO A VENTIMIGLIA       

LA RAGAZZA CADUTA A CAPONERO SFUGGIVA A UN TENTATIVO DI STUPRO

data news
TUE 5 Mar | Servizi - Cronaca - Imperia

Alena Sudokova, la ragazza di 22 anni tedesca di origine russa, precipitata dalla scogliera di Capo Nero alla fine del luglio scorso, stava cercando di sfuggire a un tentativo di violenza sessuale da parte di Zied Yakoubi, l’algerino di 32 anni che era già stato arrestato e messo sotto inchiesta per l’episodio costato gravi ferite alla giovane. È stata la stessa vittima a ricostruire i fatti dopo essere uscita dal coma e a raccontare i particolari di quella sera ai magistrati che indagano sulla vicenda. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, la ragazza insieme all’algerino avrebbero trascorso la serata in un locale di Sanremo, mischiando alcolici e cocaina. Una volta rientrati a Bordighera l’algerino avrebbe cercato di violentare la giovane, che, per sfuggirgli sarebbe caduta dalla scogliera. Lo Yakoubi ora è accusato di spaccio di sostanze stupefacenti, tentata violenza sessuale e lesioni gravi.

pulsante torna su