Ultime notizie:

  data news Oggi CARIGE, VIA LIBERA AL PIANO DI SALVATAGGIO        data news Oggi BOCCIA "STABILITÀ DI GOVERNO DETERMINANTE, SERVE POLITICA DI CRESCITA"        data news Oggi INTESA SANPAOLO, 100 MILIARDI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ITALIANE        data news Oggi GENOVA SALONE NAUTICO LA RICHIESTA AL NUOVO GOVERNO DI UN CHIARIMENTO SULL’AUMENTO DEI CANONI DEMANIALI        data news Oggi IMPERIA INEJA FOOD A CONIO PER LA FESTA PATRONALE DI SAN MAURIZIO       

BAR E GOMMISTA DI IMPERIA SOTTO SEQUESTRO, APERTI PER TUTELARE I DIPENDENTI

data news
TUE 11 Jun | Servizi - Cronaca - Imperia

Restano aperti sotto la guida di un amministratore giudiziario il Bar Garibaldi di pizza Dante a Imperia e Punto Gomme di lungomare Vespucci, sempre nel capoluogo, sequestrati ieri dai carabinieri nell’ambito dell’operazione Andalusia II, che ha portato all’arresto di Giacomo Masottina, 43 anni, che era già in carcere a Imperia per traffico di stupefacenti e Sergio Taverna, 52 anni. I carabinieri infatti, dopo lunghe e complesse indagini, hanno scoperto che i due esercizi pubblici imperiesi erano gestiti sulla carta da dei prestanome (il bar dal figlio del Taverna, Manuel di 22 anni e il gommista da Omar Perruzzi, amico del Masottina), ma che in realtà i veri proprietari erano appunto Giacomo Masottina e Sergio Taverna, che, sempre secondo i militari, vi avevano investito i proventi della droga. Gli elementi raccolti hanno portato al sequestro dei due esercizi pubblici ai fini della successiva confisca, ma, come prevede la legge, non alla loro chiusura al fine di tutelare gli ignari e incolpevoli dipendenti di bar e gommista, che ora possono proseguire nel loro lavoro avendo come riferimento non i titolari della società, ma l’amministratore nominato dal Tribunale.

pulsante torna su