Ultime notizie:

  data news Ieri QUESTIONE RIFIUTI DI PONTEDASSIO, INCONTRO POSITIVO CON I SIDACATI        data news Ieri PORTA A PORTA A IMPERIA, DALLA UIL LA MINACCIA DEL BLOCCO DEGLI STRAORDINARI        data news Ieri NUOVO COMITATO REGIONALE DEI TRAPIANTI: PRIMA RIUNIONE E DATI POSITIVI PER LA LIGURIA        data news Ieri ELEZIONI, A MONTEGROSSO SFIDA FRA GIULIANO MAGLIO E OLIVIERO OLIVIERI        data news Ieri A SANREMO ANCORA EVIDENTI I DANNI CAUSATI DAL VENTO DI PASQUETTA       

MALTEMPO NEL SAVONESE, ROGO DI AUTO NEL PORTO DI VADO

data news
TUE 30 Oct 2018 | Servizi - Cronaca - Savona

Anche il savonese deve fare i conti con i danni causati da vento e mareggiate. Ad Alassio il sindaco Marco Melgrati è pronto a chiedere lo stato di calamità naturale dopo la tempesta che ha colpito il litorale e distrutto stabilimenti balneari e dehor di locali su passeggiata Grollero e a Borgo Barusso. La forza del mare ha spinto detriti di ogni genere fino all’interno del famoso Budello. La boa di Capo Mele, tra Andora e Laigueglia, ha fatto registrare un'onda di poco inferiore ai 6 metri con periodo di 11 secondi e un'onda massima di circa 10 metri. A Malpasso nel finalese si è sfiorata la tragedia, a causa di una voragine di sei metri che si è aperta sull’Aurelia, inghiottendo un’auto con a bordo una donna, per fortuna estratta dal veicolo solo con lievi contusioni. A Savona la mareggiata ha invaso il piazzale del porto di Vado, mandando in cortocircuito le auto in sosta, dalle quali si è sviluppato un devastante incendio che ha causato anche l’esplosione di alcuni veicoli. Un rogo immenso del quale oggi resta una distesa di carcasse incenerite di veicoli. A tutto questo si aggiunge poi la morte di una donna di 88 anni ad Albissola Superiore, causata dal crollo in strada di una grossa lamiera staccatasi dal cornicione di un palazzo.

pulsante torna su