Ultime notizie:

  data news Ieri I CAMPIONATI SCIISTICI DELLE TRUPPE ALPINE 2019 DAY TIME 1 PUNTATA        data news Ieri FAI GENOVA E AUTORITÀ DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR LIGURE OCCIDENTAL        data news Ieri GENOVA, PONTE MORANDI: VENERDI' SMONTAGGIO DELLA SECONDA TRAVE        data news Ieri A SANREMO UN CONVEGNO PER RIFLETTERE SUL GIOCO PUBLICO LEGALE        data news Ieri ELEZIONI SANREMO, TOMMASINI SI PREPARA PER I CENTO GIORNI DAL VOTO       

IL FEMMINICIDA DI BOISSANO HA CONFESSATO: HO PERSO LA TESTA PER GELOSIA E DEPRESSIONE

data news
MON 19 Nov 2018 | Servizi - Cronaca - Savona

Appena svegli, ancora nel letto, la moglie ammette di avere una simpatia per un altro. Il marito perde la testa e la soffoca con un cuscino. Marco Buscaglia, 47 anni, ha confessato ai carabinieri e al magistrato l’omicidio della moglie Roxana Zenteno, 41 anni, messo in atto sabato mattina nella villetta di Boissano dove la coppia viveva con i due figli di 10 e 12 anni. Dopo il delitto, il Buscaglia, mentre i bambini erano ancora in camera loro, è andato in garage e si è tagliato le vene dei polsi. Poi ha telefonato alla sorella, raccontandole tutto. I soccorsi sono arrivati in tempo per trasferirlo al Santa Corona di Pietra Ligure e salvarlo, ma per la moglie ormai non cera più nulla da fare. Marco Buscaglia, dipendente della piaggio di Villanova d’Albenga, difeso dall’avvocato Gian Maria Gandolfo davanti al pm Massimiliano Bolla ha raccontato di essersi sentito un uomo finito: da una parte la moglie con una probabile relazione extraconiugale e dall’altra parte la concreta possibilità di perdere il lavoro per le note vicende della Piaggio. Da qui la tragedia, avvenuta in un lampo. Il Buscaglia al momento resta ricoverato al Santa Corona e domani nel cimitero di Zinola è prevista l’autopsia sul corpo della donna. In seguito si dovrà tenere l’interrogatorio davanti al Gip. Ma ormai i contorni della tragica vicenda sono perfettamente chiari.

pulsante torna su