Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

ANDREA BOERO, DA IMPERIA A ZANZIBAR PER FONDARE UN MUSEO DEDICATO A FREDDIE MERCURY

data news
FRI 29 Nov 2019 | Servizi - Manifestazioni / Eventi - Fuori Liguria

Un museo dedicato al leader dei Queen Freddie Mercury nella casa dove visse, a Zanzibar. Lo ha creato un imprenditore imperiese del settore turistico, Andrea Boero, insieme a Javed Jafferji, fotografo autore di libri sull’Africa. Il museo ha aperto i battenti in questi giorni, in concomitanza con il 28mo anniversario della scomparsa del grande musicista e la notizia ha fatto subito il giro del mondo, suscitando grande interesse e curiosità. Il Freddie Mercury Museum è partner ufficiale della Queen Productions con sede nel Regno Unito, che ha fattivamente collaborato alla sua realizzazione. Freddie Mercury, leggenda indiscussa del panorama musicale internazionale, nacque a Stone Town, nell’isola di Zanzibar e in quella che fu la sua casa ora sono state raccolte foto esclusive, testimonianze e dediche. L’imperiese Andrea Boero, 42 anni, da sempre appassionato di musica, vive da oltre 10 anni con la moglie Alessia Lo Cascio, anche lei di Imperia, in Africa, dove la coppia ha creato imprese turistiche che si occupano, fra l’altro, di safari e charter aviation broker, ottenendo notevole successo. Jave Jafferji, partner di Boero nel museo è famoso per aver pubblicato oltre 70 libri fotografici dedicati all’Africa.

pulsante torna su