Ultime notizie:

  data news Oggi Editoria, Riffeser "Bene interventi ma servono altre misure"        data news Oggi Solinas "La Sardegna pronta ad accogliere i turisti in sicurezza"        data news Oggi Renzi "Serve l'elezione diretta del premier"        data news Oggi Terna, Paolucci nuovo direttore Relazioni Esterne e Sostenibilita'        data news Oggi Parmigiano Reggiano, con "Premiati e Stellati" buoni spesa e cene       

CON OLIOLIVA IMPERIA TORNA CAPITALE DELLA CULTURA DELL’OLIO E DELLA DIETA MEDITERRANEA

data news
THU 7 Nov 2019 | Speciali - Manifestazioni / Eventi

OliOliva, in programma a Imperia dal venerdì a domenica, oltre a offrire un ricco programma di eventi e di attività in cui l’olio extravergine è il protagonista, il prossimo fine settimana sarà anche palcoscenico per approfondimenti culturali e focus tematici di livello internazionale con la partecipazione di un panel di relatori di rilievo. Quest’anno il tema da analizzare è legato alla candidatura della cultura olivicola a patrimonio immateriale Unesco, che vede coinvolti, oltre all’Italia, diversi Paesi del Mediterraneo. A tenere le fila di questo iter complesso è l’Associazione nazionale Città dell’Olio. Venerdì dalle 16, nell’Auditorium della Camera di commercio saranno affrontate le premesse che hanno portato a questa candidatura e gli step di un percorso verso un riconoscimento che potrebbe portare importanti stimoli in un’ottica di promozione e valorizzazione del territorio, anche dal punto di vista turistico. OliOliva, giunta alla 19ma edizione, propone, nella rinnovata location che si affaccia verso il mare, l’assaggio dell’olio appena franto, gare di cucina, animazione per i bambini, corsi di assaggio per imparare a riconoscere qualità e difetti dell’oro giallo di Liguria, laboratori tematici, abbinamenti tra olio e pesce del Mar Ligure e ancora mostre e approfondimenti tecnici dedicati al settore olivicolo. Momenti importanti anche gli incontri “B2B” tra buyer internazionali e aziende agroalimentari ligure che potranno stringere accordi per esportare il made in Riviera all’estero.

pulsante torna su