Ultime notizie:

  data news Oggi PIEVE DI TECO, SOCCORSI PER CACCIATORE IN UN DIRUPO        data news Ieri VENTIMIGLIA : ITALIANO TROVATO IN POSSESSO DI 15 GR DI COCAINA. ARRESTATO DALLA POLIZIA DI STATO.        data news Ieri CONTROLLI PREVENTIVI SUL TERRITORIO DELL' ARMA DEI CARABINIERI        data news Ieri ARMA DI TAGGIA. CONTROLLO DELLA POLIZIA DI STATO ALLA DISCOTECA TATANKA        data news Ieri CESIO: PER LA FESTA DI SANTA LUCIA ANCHE LA PRESENTAZIONE DEL ROMANZO DI LUIGI MATTIOLI       

AGENZIA DIRE PEDIATRIA SIRP : IN ITALIA 300 RICERCATORI MA NON ESISTE CENSIMENTO

data news
THU 11 Oct | Speciali - Salute - Fuori Liguria

“In Italia ci sono circa 300 ricercatori pediatrici, ma un censimento non è mai stato fatto. Il vero problema riguarda l’accesso alle carriere scientifiche, sempre più difficile, tanto che la maggior parte dei pediatri si dedica ad attività assistenziali e in pochi svolgono attività di ricerca”. Parte da qui Raffaele Badolato, neopresidente della Sirp, per stimolare la ricerca pediatrica in Italia.

AUTISMO, A VASTO GIORNATA STUDIO IDO SU DIAGNOSI E TERAPIA

Il contributo delle neuroscienze negli ultimi 20 anni ha permesso di porre l’accento sulla natura relazionale dello sviluppo, sottolineando l’importanza delle interazioni precoci nel determinare le traiettorie di sviluppo del bambino. Sulla scia di queste scoperte l’Istituto di Ortofonologia (IdO) promuove il 27 ottobre a Vasto la giornata di studio sui ‘Disturbi dello spettro autistico dalla diagnosi precoce alla terapia’. A parlarne è Davide Trapolino, neuropsichiatra infantile dell’IdO, che all’evento tratterà il tema ‘Interazioni e sintonizzazioni nella nascita della mente’.

1 MLN ITALIANI CON MALATTIE RARE, SIMGEPED PUNTA SU QUALITÀ VITA

“L’anno scolastico 2017-2018 ha visto 180.000 alunni con disabilità o sostegno. In totale in Italia abbiamo circa 1 milione di persone affette da una malattia rara e 4 milioni e mezzo di persone disabili. Numeri che rendono urgente una programmazione degli interventi e delle garanzie per questi bambini e per le loro famiglie”. Lo dice Andrea Bartuli, che alla Dire chiarisce l’obiettivo della SIMGePeD.

pulsante torna su